Mostra: “Verraten und verkauft” all’Università Humboldt

18 Nov

verraten-verakuft2

 Stasera si riapre una piccola, intensa mostra alla Humboldt Universität. L’ho scoperta per caso: ero in anticipo per il colloquio col mio prof e mi sono fermata a guardare le fotografie appese nell’atrio. Alla fine sono arriva in ritardo. C’era troppo da vedere nelle foto dei negozi e dei grandi magazzini ebraici dopo la notte dei cristalli del 1938. Troppo da vedere nelle vetrine distrutte, imbrattate, nei raduni di nazisti per richiamare al boicottaggi, nella gente che camminava facendo finta di niente, nello sguardo di paura un commesso che spazzava i vetri. C’è anche molto da leggere: il destino dei negozi, dei grandi magazzini, dei bar e teatri spariti, come le persone, dei pochi sopravvissuti. La testimonianza dello scrittore Erich Kästner, che in quella notte di cinquanta anni fa vede la distruzione messa in atto con regolarità e metodo, unico rumore i vetri infranti, come in un incubo – come se tutta la civiltà fosse sparita. A causa dei paradossali corsi e ricorsi della storia, la mostra è stata demolita settimana scorsa nel corso di una manifestazione per un’istruzione accessibile a tutti (gli organizzatori si sono poi scusati). Da oggi e fino al 29 novembre è di nuovo aperta.  (ELG)

“Verraten und Verkauft” (“Traditi e Venduti”), Humboldt Universität zu Berlin, Unter den Linden 6.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: