La festa della donna a Berlino: incomprensioni culturali

8 Mar

Che i simboli spesso non sono così universali come si tende a credere l’ho capito un giorno della festa della donna di un po’ di anni fa. Ero all’inizio della mia avventura berlinese e stavo facendo un praktikum, o stage, in una start-up – ovvero una di quelle ditte informatiche che all’inizio del millennio spuntavano dappertutto come le margherite in un prato – e avevo delle colleghe tedesche anche loro molto start up: giovani e toste, insomma.

L’8 marzo ci siamo fatte gli auguri come di dovere e poi io ho avuto la pessima idea di annunciare: “Mi spiace, avrei voluto portarvi in regalo delle mimose ma non ne ho trovate da nessuna parte”. Vero: avevo cercato, ma nessun fiorista aveva mimose. Sarà per il clima, avevo pensato ingenuamente. I volti delle mie colleghe si sono oscurati: da amichevoli/ridanciani a maschere sfingiche. “Mimose?”

C’è voluto del bello e del buono per capire che “Mimosa” qui è un’offesa. Dare a una persona della “mimosa” significa accusarla di essere esageratamente sensibile, di offendersi per niente, di essere insomma una delicatina/deboluccia. Ho cercato di chiarire che si trattava di una tradizione italiana, ma non sono sicura di esserci riuscita. Sotto sotto hanno continuato a pensare: dare a una donna delle mimose nel giorno della festa delle donne. Che scherzo di pessimo gusto. (nig)

Una Risposta to “La festa della donna a Berlino: incomprensioni culturali”

  1. Saverio marzo 8, 2010 a 3:00 pm #

    Bell’articolo! Qui in Spagna mimoso vuol dire “cucciolo”, “bisognoso di coccole”….che forte la diversità linguistica e culturale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: