Di cosa si tratta?

Di un blog su Berlino, evidentemente. Il mio diario di bordo. Le cose che noto, le cose che mi incuriosiscono, le cose che penso possano essere utili per chi ci vive (come me, da ormai 10 anni) e per chi ci vuole venire. Le cose che mi danno ai nervi e le cose che amo. E come ci si sente ad essere stranieri in una città dove sono stranieri tutti e quindi, alla fine dei conti, nessuno. Buona lettura.

Nicoletta Grillo

Annunci

11 Risposte to “Di cosa si tratta?”

  1. andrea agosto 17, 2009 a 5:32 pm #

    ho letto molto di quello che scrivi su Berlino, citta’ che amo come te… ma che, a differenza di te, ho l’opportunita’ di visitare per sole poche giornate all’anno

    evidentemente pero’ la tua causale e a mio giudizio invidiabilissima opportunita’ di lasciare il c.d. Bel Paese alla volta della capitale tedesca ti ha fatto dimenticare le radicali differenze tra i due Paesi in questione (italia e germania) e quindi posso anche capire tu non abbia apprezzato la battuta di Salvini circa l’opportunita’ di riservare certi mezzi pubblici ai milanesi (soprattutto alle donne)…

    vivi la tua bella vita in un paese civile come la Germania… ma quando commenti le realta’ italiane non dimenticarti che non le vivi quotidianamente sulla tua pelle

    buona fortuna

    a.

  2. emanuela marzo 24, 2011 a 3:54 pm #

    Sono una ex turista e muoio dalla voglia di conoscerti, perchè è simpatico questo blog che hai creato. Ho comprato casa a Berlino. Non so il tedesco, solo i giovani qui parlano un ottimo inglese, e con gli altri…a gesti!
    Mi hanno invitato a Karstadt Ladies Night il 1 Aprile dalle 19.30 alle 23. Ci possiamo incontrare lì? Se vuoi mi rispondi all’indirizzo mail, e ti darò il mio telefono di Berlino. Ciao Emanuela

    • Nico maggio 30, 2011 a 12:35 pm #

      scusa il ritardo nella risposta, sono stata assente dal blog per molto tempo…Ti auguro tanta felicità a Berlino!

  3. marie marzo 24, 2011 a 4:07 pm #

    ho letto tutto quello che hai scritto, dico tutto! Sui nazi vorrei saperne di più Marie

    • Nico maggio 30, 2011 a 12:35 pm #

      Non ti posso aiutare molto….comunuque grazie mille!!

  4. Federico novembre 18, 2011 a 10:46 am #

    Ciao! Bel blog, lo sto leggendo in vista del mio prossimo viaggio a Berlino.

    Ho anche un video che ti potrebbe interessare da mettere in uno dei tuoi post. Contattami se ti va così ti mando il link.

    ciao!

  5. Simona Castano marzo 12, 2012 a 3:24 pm #

    cercasi nico disperatamente: impegnata in tale impresa ho ritrovato questo blog, e constato con piacere che è aggiornato e sempre molto piacevole! Beccata dunque!!! Mi scrivi privatamente? Ho delle belle novità 😉

  6. elisa staderini luglio 22, 2013 a 2:10 pm #

    ciao nicoletta!! con mio marito e il pargolo di 7 anni verremo a visitare berlino alla fine di agosto. Ho trovato il tuo blog e ti faccio i miei complimenti.(Io gestisco il portale per firenze con i bambini e famiglie, si chiama http://www.fiorentinisicresce.it )
    E’ il primo viaggio che facciamo tutti insieme all’estero, se tu potessi consigliarci mete imperdibili per i bambini! essendo la prima volta dopo tanto mare in toscana… non vorrei portarlo solo a vedere musei che amano e apprezzano solo i grandi.
    Grazie dell’aiuto e ancora Bravissima!!! 🙂
    e speriamo che con l’inglese me la possa cavare. non parlo un accidenti di tedesco ahahah 🙂
    un caro saluto
    Elisa

    • Nico luglio 27, 2013 a 7:03 pm #

      ciao elisa, grazie mille! allora, di cose a Berlino per i bambini ce ne sono moltissime…anche i musei. Per esempio il “Mach mit museum” a prenzlauer berg, con mostre a tema (credo ora gli antichi romani), e soprattutto una meravigliosa struttura per arrampicarsi per i bambini. Simile e interattivo sul serio (ovvero da toccare e manipolare e costruire) è il labirynth museum nel quartiere di Wedding. Con percorsi appositi per bambini è anche il Jüdisches Museum. Poi c’è lo zoo con l’acquario, quello dell’ovest ma anche quello immenso dell’est, e se il tempo è bello perché non andare in uno dei tanti laghi che circondano Berlino e che sono raggiungibili con i mezzi pubblici? Per esempio lo Schlachtensee o il Wannsee nell’estremo sud ovest. Oppure, nel mezzo del parco cittadino Tiergarten, dove non potete nuotare ma remare su una barca a remi sì…Spero di esserti stata utile e buon divertimento!!

  7. benny novembre 25, 2014 a 3:04 pm #

    ciao, sono tornata il 12 nov 2014 da berlino per un piccolo viaggio di 4gg, mi è piaciuta molto, sicuramente ci tornero’ ma volevo segnalare un episodio spiacevole che ci è capitato e cioè: il giorno 11 avevamo fatto un biglietto giornaliero per i mezzi pubblici, siccome erano dopo le ore 15 avevo letto che era valido anche il giorno successivo, la mattina in treno ci è stato controllato ed era ok, ho chiesto fino che ora fosse valido e mi è stato detto in inglese “3 o’ clock in the morning” così nel pomeriggio che dovevamo tornare in aeroporto, abbiamo fatto un biglietto integrativo. eravamo nel treno S42 eravamo quasi arrivati, entra un presunto controllore e contesta il biglietto x lui scaduto, ci prende la carta d’identità, nel frattempo siamo arrivati a destinazione, è arrivato un altro ed hanno cominciato ad urlare che dovevamo pagare 40,00€ ciascuna, io provavo a spiegare l’equivoco e che ero in buona fede, tantoche avevo fatto pure l’integrazione, ma nn ci facevano parlare, loro erano alti e grossi (sicuramente non tedeschi ma mori tipo arabi?) noi piccole, ci hanno spaventate anche minacciandoci di portarci alla polizia, cominciava anche ad essere tardi x il volo quindi abbiamo pagato, ma hanno voluto 20,00 € ciascuna, ci hanno fatto firmare su una specie di macchinetta ma non ci hanno rilasciato nessuna ricevuta…siamo quasi sicure che era una truffa ma non ci restituivano il documento se non pagavamo. Al ritorno ho parlato con un’amica che è tornata a fine agosto e le è capitata una cosa simile, era salita di fretta con i suoi 2 bambini non aveva i biglietti pensando di poterli fare in treno, alla penultima stazione è salito un controllore li ha costretti a scendere e prendere un taxi…..volevo solo segnalarlo perché quelli sono sicuramente balordi non autorizzati. grazie benny

    • Nico febbraio 22, 2015 a 7:31 pm #

      Cara Benny, scusa se rispondo solo ora ma come forse avrai notato per un po’ di tempo non sono riuscita a stare dietro al blog.
      Putroppo devo dire che l’intransigenza e la maleducazione sono purtroppo un segno distintivo dei controllori dei mezzi pubblici qui a B>erlino (ovviamente non sono tutti così, ma insomma…), quindi forse erano veri. Però è strano che vi abbiano fatto uno “sconto” sulla multa, che è effettivamente 40 euro a testa, e non 20. Chi ha altre esperienze in proposito? Sono curiosa di saperle.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: