Tag Archives: Krankenkassen in Germania

A come…Assicurazione sanitaria in Germania

19 Ago

Cominciamo dal difficile. La spinosa questione dell’assicurazione sanitaria tedesca.

Difficile non solo da capire, ma soprattutto da risolvere, se avete intenzione di rimanere in Germania per più di un anno, di lavorarci, e non avete un lavoro dipendente. Perché dovrete trovare un modo di non far pesare troppo sul portafogli l’assicurazione sanitaria, che sarà a carico vostro.

In Germania esistono due tipi di assicurazione: privata  e pubblica.

La privata non vi riguarda, a meno che non guadagnate un botto di soldi o che non siate ufficialmente nel pubblico impiego (la parola magica: Beamter, impiegato pubblico, che qui è garanzia di un sacco di diritti extra).

Il termine “Assicurazione pubblica” non vi deve però trarre in inganno. Non è lo Stato ad offrirvela (magari gratuitamente, ahah!), ma sono assicurazioni private (in tedesco “Krankenkassen”, casse malattia), convenzionate con lo Stato, da cui voi “comprate” l’assicurazione pagando un contributo mensile che varia molto a seconda della vostra situazione economica.

Di Krankenkassen ce ne sono moltissime, circa 180, dalla AOK alla TK.

Se avete la fortuna di un lavoro dipendente, non ci sono problemi: siete assicurati automaticamente. Una percentuale la pagate voi (viene prelevata automaticamente dalla busta paga),  una il vostro datore di lavoro, e potete scegliere voi la cassa malattia (io personalmente mi trovo molto bene con la TK, ma c’è solo l’imbarazzo della scelta).

Più complicato se siete liberi professionisti, o non avete ancora trovato un lavoro. In quel caso potete sempre scegliere la cassa malattia, ma vi conviene chiedere a diverse di loro, per capire  l’offerta migliore (la maggior parte delle persone che conosco in questi casi ha scelto la AOK); e poi dovrete pagare di tasca vostra, a seconda di quanto è il vostro reddito. Se avete un reddito minimo ci sono alcune facilitazioni, per esempio, nel caso abbiate figli, potete fare un’assicurazione familiare complessiva. Se invece avete il diritto di ricevere l’assistenza sociale saranno gli enti che si occupano di erogarla a risolvere anche la questione assicurazione sanitaria.

Insomma, attenzione: a parte le eccezioni di cui sopra, l’assicurazione sanitaria rappresenterà una spesa non indifferente. Tanto è vero che molte persone che conosco cercano di tirare avanti il più possibile con la tessera sanitaria europea. Ma se volete davvero vivere e lavorare qui (e vi dovete iscrivere all’AIRE, al registro degli italiani residenti all’estero), prima o poi la questione della Krankenkasse la dovrete affrontare…

Per capirne ancora qualcosa di più io ho trovato questo link molto utile: l’opuscolo ufficiale, in italiano e molto chiaro (in formato PDF), dell’associazione federale delle casse malattia pubbliche.

http://www.bkk-bv-gesundheit.de/bkk-promig/fileadmin/template/download/Gesundheitswegweiser/WW-Bund_ital.pdf

 

Info utili anche su:

http://www.justlanded.com/italiano/Germania/Guida-Germania/Salute/Assicurazione-sanitaria

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: